DAL NOSTRO
FOODBLOG

Apre il ristorante più esclusivo del mondo

30 Agosto 2016
Il ristorante più esclusivo del mondo
Contenuti

 

Il 24 agosto è una data che rimarrà impressa nella storia della gastronomia mondiale. Ma non perché apre quello che vuole essere il ristorante più esclusivo del mondo, ma perché è ufficialmente cominciata la gara per creare l’esperienza culinaria più inaccessibile possibile.

Mesa 1 è il nuovo ristorante del resort W Punta de Mita, situato sulla costa occidentale del Messico. Già il resort è uno di quelli superlusso (da 30 dollari per la colazione al buffet, per intenderci) ma il nuovo ristorante batte tutti i record.

Situato al centro di un isolotto a cui si accede tramite un camminamento fatto di sassi a pelo d’acqua. Sassi che, quando gli ospiti sono tutti seduti al tavolo, scompaiono sotto l’acqua.
Un solo tavolo accoglie i 18 ospiti, ma non un tavolo normale, è stato ricavato dall’immenso tronco di un albero Parota e scolpito a mano per ottenere la superficie desiderata.

Ma parliamo del pasto: sette portate per ogni ospite, ogni piatto è in esclusiva per quella persona, e tutte le pietanze sono create al momento, davanti ai 18 fortunati mortali. I menu sono quelli della tradizione culinaria messicana, con aggiunta di pesce e crostacei del Pacifico ed altre prelibatezze di gusto più a stelle e strisce.

Il nuovo ristorante è tanto esclusivo che finora esiste una sola foto disponibile, divulgata dalla proprietà tramite il sito web. C’è da presumere che sarà proibito (gentilmente) agli ospiti fare foto del posto e soprattutto dei piatti serviti. Scordatevi quindi di leggere la recensione su Trip Advisor.

A questo punto rimaniamo in trepidante attesa degli sfidanti che vorranno cimentarsi in questa competizione per il ristorante più esclusivo del mondo. Alcune idee per gli imprenditori enogastronomici italiani:
– bisteccheria sulle pendici dell’Etna, con carne cotta direttamente nella lava del vulcano, grazie a un sistema di griglie-montacarichi in titanio;
– ristorante-batiscafo che scende fino a 5.000 metri nella fossa Calypso, nel mar Ionio, punto più profondo del Mediterraneo, con cucina a base di frutti di mare abissali;
– trattoria in cima al monte Bianco. Cucina montanara carica di grassi e accompagnata da molto alcol. Si arriva in elicottero ma si scende con il parapendio, così si smaltisce subito il pranzo.

Fonti: Luxurytravelmagazine.com

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?