DAL NOSTRO
FOODBLOG

È nel settore food il maggior numero di assunzioni

9 Maggio 2019
settore food italian food academy
Contenuti
Se sei un appassionato di questo settore e desideri trasformare la tua passione in lavoro, scopri i nostri Master e Corsi di formazione: Clicca qui.

Il maggior numero di assunzioni avviene nel settore del food. È quanto emerge da un interessante studio realizzato da Unioncamere in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (Anpal), sulla base dei dati nazionali relativi ad aprile 2019 del sistema informativo Excelsior. Dalla ricerca, risultano 82mila le assunzioni nel settore, tra cuochi, camerieri, altri servizi turistici, operai specializzati e conduttori di macchinari nell’industria alimentare, pari ad un quinto degli assunzioni di tutti i settori (415mila).

La notizia è stata riportata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi che illustra più nel dettaglio i numeri: tra le assunzioni nel settore del food 73mila sono cuochi e camerieri e il 36,7% di essi ha meno di 29 anni. Risulta essere giovane anche il 27% dei circa nove mila operai specializzati del settore.

Tra le figure maggiormente richieste troviamo, quindi, cuochi, camerieri, baristi, addetti alla preparazione, alla cottura e alla distribuzione dei cibi e i pasticceri e gelatai.

Specializzarsi nel settore food grazie a master e corsi di formazione è attualmente la soluzione migliore per entrare subito nel mondo del lavoro.

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?