DAL NOSTRO
FOODBLOG

Pierangelini e Leeman: il menu a 4 mani del Verdura Resort.

11 Settembre 2018
cena al joia ifa
Contenuti

Due chef d’eccezione, due personaggi importanti della ristorazione, apparentemente diversi, in realtà accomunati da una grande passione, un indiscusso talento e da una forte personalità.
Loro sono Fulvio Pierangelini e Pietro Leemann: il primo Food Director dei ristoranti Hotel de Russie a Roma, Hotel Savoia a Firenze, Verdura Golf e Spa Resort in Sicilia e l’Hotel Amigo di Bruxelles, il secondo famoso per l’alta cucina naturale.
Da un anno circa, i due professionisti collaborano per il menu alla carta e della Spa al Verdura Resort, indirizzo siciliano del gruppo Rocco Forte.
E per dare dimostrazione del loro sodalizio, giovedì 13 settembre, cucineranno insieme al Joia, il ristorante milanese di Leemann, primo ristorante stellato vegetariano in Europa dal 1996.

Chi avrà la possibilità di degustarlo, il menu prevede otto portate e comprende piatti preparati con gli ingredienti provenienti dall’orto del resort.
Ad accompagnare le loro creazioni, un vino della famiglia Planeta, le cui cantine storiche si trovano a Menfi, non lontano dal Verdura.
Protagonista della serata sarà la Sicilia, con un viaggio tra i sapori e i profumi di una terra straordinaria e ricca di prodotti.

Con 150 euro a persona sarà possibile, dalle ore 19, partecipare ad una cena che si preannuncia come una vera e propria esperienza, garantita dal sodalizio dei due chef.

E per chi vuol sapere cosa si mangerà al Joia, ecco il menu della serata:
Insalata di frutti dell’orto – Fulvio Pierangelini Porto del sole – Pietro Leemann
(Tatin di cipollotto cotta lentamente e al momento, quark di avena all’erba cipollina, balsamico di fragole)
Brut Metodo Classico Sicilia Doc

Raviolo di zucca – Fulvio Pierangelini
L’Ombelico del Mondo – Pietro Leemann
(Risotto al pomodoro e pepe del Sarawak con finferli, babaganoush di melanzane e pesto di sedano verde)
Cometa 2017 Sicilia Menfi Doc

Patate e funghi – Fulvio Pierangelini
Una casa in Oriente – Pietro Leemann
(Tofu di sesamo e fave con stimolanti contrasti, accompagnato dalle verdure dell’estate cotte al barbecue)
Mamertino 2016 Doc

Melanzane caramellate con gelato di spezie – Fulvio Pierangelini
Bees – Pietro Leemann
(Pancake di ricotta alla greca con cannella, miele di castagno e lamponi, gelato di sesamo nero e miele di acacia, crema inglese al miele di montagna)
Passito di Noto 2017 Doc

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?