DAL NOSTRO
FOODBLOG

Festival della Cucina italiana 2018: a Pesaro dal 14 al 17 giugno.

11 Giugno 2018
festival della cucina italiana italian food academy 3
Contenuti
Se sei un appassionato di questo settore e desideri trasformare la tua passione in lavoro, scopri i nostri Master e Corsi di formazione: Clicca qui.

Sta per partire la seconda edizione dell’attesissimo Festival della Cucina Italiana, a Pesaro dal 14 al 17 giugno. Si svolgerà in Largo Aldo Moro, ma un po’ tutta la città si prepara ad ospitare questo evento che richiamerà esperti, giornalisti, stakeholder e cuochi da tutta Italia.
Accolto dallo spettacolo delle Frecce Tricolore, il Festival sarà un tripudio di sapori, colori, incontri ed eventi dedicato alla Cucina Italiana, al mangiar bene e al food nostrano.
Dedicato a Gioacchino Rossini, compositore e gourmet, nell’anno del 150esimo, l’evento racconterà anche la personalità del genio, mettendo al centro la sua cucina, i suoi piatti e il suo estro.

L’eccellenza enogastronomica nazionale al Festival della Cucina Italiana.

Cibo, prodotti, esclusività, intrattenimento, show cooking. Tra tradizione, artigianalità e novità, al Festival si potrà assaporare il “dolce mangiar bene” italiano: tortellini, mortadella artigianale, ma anche pesce e dolci della tradizione. Presente all’evento anche Gianfranco Vissani, special guest al corso di Cucina Professionale di Italian Food Academy, che riproporrà alcune delle ricette rossiniane.

Una dedica al Maestro sarà rivolta da tutti i locali pesaresi e in particolare dallo chef stellato Stefano Ciotti del Ristorante Nostrano di Pesaro, il quale riproporrà una rivisitazione dei maccheroni alla Rossini.
Per avere maggiori informazioni sull’evento, basta visitare il sito con il programma dettagliato.

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?