DAL NOSTRO
FOODBLOG

I master sulla ristorazione di Italian Food Academy

19 Febbraio 2021
master-sulla-ristorazione-italian-food-academy-3
Contenuti

Quello della ristorazione è certamente uno dei settori più importanti dell’economia di un Paese, come l’Italia, che è riconosciuto nel mondo per la sua vocazione turistica ed enogastronomica. Esso rappresenta, inoltre, un mercato in continua evoluzione, proiettato da un lato verso un progresso sempre crescente, con nuove forme di esperienza e modalità di consumo, dall’altro teso a riscoprire e custodire il valore del territorio.
La sfida cui il settore è chiamato richiede una grande padronanza degli strumenti di gestione e la capacità di comunicare la propria brand identity, così da essere sempre più customer oriented. La necessità è quella di dimostrare una certa specializzazione pur avendo competenze trasversali nei vari settori che compongono il vasto mondo della ristorazione.
Italian Food Academy organizza master sulla ristorazione, tenuti da docenti di alto livello.

master-sulla-ristorazione-italian-food-academy

1. Il Master per Food & Beverage Manager

Questo è un percorso di formazione full-time che insegna ad affrontare tutti gli aspetti della gestione di un’attività ristorativa, dal rifornimento delle dispense alla creazione dei menù, alla gestione del personale di sala e di cucina. Il master per Food&Beverage Manager si tiene nelle più importanti città italiane del food: Milano, Torino, Bologna, Firenze, Roma ed esiste una sua versione fruibile anche in modalità online. La figura del F&B Manager è tra le professioni in ascesa; è lui, infatti, il principale responsabile di ogni attività di ristorazione e a lui sono affidati compiti importanti, quali gestire e ottimizzare le risorse economiche, dell’organizzazione del personale e dei servizi, dell’approvvigionamento dei prodotti e la scelta dei fornitori, del controllo qualitativo/quantitativo della produzione e della distribuzione di cibi e bevande, definendo il budget e controllando i costi, curando il mantenimento degli standard del servizio erogato e infine organizzando gli spazi e cura l’igiene della struttura.

2. Il Master in Critica enogastronomica

Si tratta di un master full-time che insegna a redigere contenuti editoriali per il settore food, come recensioni, presentazioni e comunicati stampa. Il percorso affronta diverse tematiche, come la tecnica e la pratica giornalistica, l’attività di ufficio stampa, la legislazione sul diritto di autore, il Food&Wine web marketing, la storia e la cultura della gastronomia, i principi di degustazione, i criteri di valutazione di un ristorante, l’editoria enogastronomica e cenni sulla Food Photography.
Anche questo master può essere frequentato sia in aula che in modalità online con didattica a distanza.

3. Il Master in Viticoltura

Il programma di questo master è molto interessante e articolato, comprendendo la Biologia, l’Agrometeorologia, l’Agronomia, la Biologia Enologica, la legislazione vitivinicola, i fondamenti di enologia e viticoltura del territorio, le patologie viticole e la difesa della vite, il controllo della qualità del vino e la degustazione. Per accedere al master è necessario possedere dei requisiti specifici: avere conseguito il diploma di laurea triennale in Agraria, Chimica, Scienze Fisiche e Naturali, Scienze Biologiche, Biotecnologiche o facoltà affini e/o essere sommelier di terzo livello.

4. Il Master in Wine Marketing

Questo master sulla ristorazione è un percorso altamente specialistico nel settore del vino, dal respiro internazionale, alla luce dell’aumento costante della richiesta di esperti nel wine management, che si va affermando tra i settori più importanti nell’ambito della ristorazione. L’obiettivo del master, fruibile anche in modalità online, è completare la formazione di esperti di marketing per dotarli di tutte le competenze necessarie a gestire aziende vinicole sotto l’aspetto della promozione e del marketing di prodotto. All’interno del master si consegue anche il Certificato HACCP di 3° Livello.

5. Il Master per Banqueting Manager

Questo è un percorso di formazione full-time, fruibile anche in modalità di didattica a distanza, che insegna a gestire tutti gli aspetti della gestione di un servizio di ristorazione, eventi, ricevimenti, buffet e party: dall’allestimento all’approvvigionamento, fino all’abbinamento cibo-vino. Il programma del master per Banqueting manager prevede lo studio dei seguenti argomenti:
Cos’è il Catering e Banqueting, differenti tipologie
Starter kit del banqueting manager
Definire un preventivo (costi, margine e stesura)
Come gestire stakeholders e clienti
Rapporti interdipartimentali e personale di servizio
Trovare la location più idonea
Evoluzione del costume
Organizzare un evento: allestimenti e addobbi floreali
Logistica del servizio, del cibo e la gestione dei rifiuti
Posizionare gli ospiti, tavoli e layout
Mise en place
L’estetica e design della tavola e della sala
La scelta dei colori e degli oggetti
I menù del banqueting
Abbinamento del vino giusto e cenni di food pairing
La mise en place perfetta e il galateo del ricevimento
Pratica: visita ad una location e relativa analisi

Vuoi maggiori informazioni sui master sulla ristorazione organizzati da Italian Food Academy? Visita il sito, entra nella pagina del master che ti interessa e compila il form per essere richiamato da un consulente didattico che ti illustrerà date, docenti, agevolazioni e programmi dettagliati per ciascun percorso.

master-sulla-ristorazione-italian-food-academy-2

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?