2

Corso di Cucina Contemporanea e legislazione alimentare

Diventa uno chef professionista

SPECIAL GUEST: SIMONE RUGIATI

Milano, 11-16 NOVEMBRE 2024

COSA OTTIENI CON QUESTO CORSO
300 ore di stage nei migliori ristoranti

IMPARA LE TECNICHE INNOVATIVE DELLA CUCINA CONTEMPORANEA

Il cuoco è la figura professionale della ristorazione responsabile della cucina, della creazione del menù, delle ricette e dell’intera sorveglianza della loro realizzazione. È uno dei mestieri più antichi, tuttora in continua evoluzione e trasformazione.

Le statistiche internazionali ci raccontano che il cuoco e suoi collaboratori sono nella top ten dei mestieri più richiesti.

Una professione che non conosce crisi. I numerosi annunci di offerte di lavoro e programmi televisivi che sempre più dedicano spazio a tale figura professionale,  hanno consacrato la nascita di una “nuova classe dirigente”.

SBOCCHI LAVORATIVI E OPPORTUNITà DI BUSINESS

Gli sbocchi occupazionali per questa figura professionale sono molteplici: ristoranti gourmet, aziende di catering, grandi alberghi, navi da crociera, villaggi turistici, osterie contemporanee, compagnie aeree. La cultura del cibo apre svariati orizzonti anche nell’ambito dello streetfood, cucina a domicilio, cucina creativa e decorativa ma anche nell’ambito  del turismo enogastronomico; senza dimenticare che il cuoco contemporaneo italiano è molto ricercato anche all’estero, merito senz’altro del marchio “Made in Italy”.

300 ore di stage nei migliori ristoranti

Attestato HACCP di 3° livello

Rielaborazione e divulgazione del CV

DETTAGLI DEL CORSO

Per poter accedere al Corso di Cucina Contemporanea è necessario avere precedenti esperienze nel settore,  essere dotati di buona manualità e creatività.

Scegliere gli ingredienti:

  • Le materie prime internazionali
  • Le materie prime autoctone

Metodi di cottura:

  • Il sottovuoto
  • La cottura a bassa temperatura
  • Slow cooking
  • L’oliocottura
  • La cottura a vapore
  • La cottura alla brace
  • La cottura al microonde
  • La Vasocottura

Rinnovare la tradizione:

  • I Brodi
  • Le salse
  • Le Emulsioni
  • Le estrazioni
  • Le marinature
  • Le arie
  • Le spume

Decorazione e presentazione dei piatti

CENNI DI LEGISLAZIONE E ASPETTI ECONOMICI

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Cenni di legislazione sanitaria
  • Cenni sulla normativa sul’etichettatura dei prodotti alimentari
  • Cenni sulla normativa sugli imballaggi alimentari
  • Cenni sulla normativa sullo smaltimento dei rifiuti alimentari
  • Cenni di diritto amministrativo

 

Ad ogni allievo saranno forniti i libri di testo, la divisa e un set di coltelli.

Certificato HACCP di 3° Livello

Attestato privato di frequenza al Corso

Attestato di Stage

Monte ore totale: 400h

PROPEDEUTICA: studio su testi e piattaforma online; Corso online di 20 ore finalizzato al rilascio del Certificato HACCP di 3° livello;

FASE D’AULA: 48 ore di full immersion a Milano + 12 ore in Live Streaming del Modulo di Cenni di Legislazione

STAGE (opzionale): 300 ore di esperienza pratica, garantita nella regione di residenza, presso i migliori ristoranti

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE: Rielaborazione e divulgazione del curriculum nella regione di residenza o di preferenza

Gotta

Erika Gotta

Erika Gotta, classe 1993, originaria di Cherasco in provincia di Cuneo.
Dopo aver frequentato l’istituto alberghiero Velso Mucci a Bra, inizia un’esperienza molto formativa nel ristorante del Monastero di Cherasco.
Successivamente viene assunta presso le cucine de La Ciau del Tornavento, da Maurilio Garola, dove continua la sua formazione in qualità di capo partita in pasticceria.
Nel 2018 proseguire la sua gavetta prima al Ristorante Morelli, sotto la guida sapiente di Livio Pedroncelli (sous-chef di Giancarlo Morelli) e successivamente al Pomiroeu.
Nel 2020 avvia l’ambizioso progetto di Delivery Valley – la prima dark kitchen d’Italia – con la sorella Alida.
Ma il 2021 è l’anno decisivo, segnato dall’incontro con Barbara Varese, imprenditrice milanese e proprietaria della Country House La Bursch, che le offre l’opportunità di tornare “a casa” e di dirigere per la prima volta la cucina del suo ristorante.
A novembre 2022 infatti arriva il primo riconoscimento: Erika vince il premio come miglior chef under 35 dell’anno Food Community Awards 2022 e dopo qualche mese, a marzo 2023, La Bursch entra ufficialmente nella Guida Identità Golose 2023. 
Erika entra a far parte di ambasciatrici del gusto e nel 2024 viene menzionata sul Gambero Rosso e sull’Espresso.
foto sito Simone

Simone Rugiati

Special guest nei percorsi di Cucina Contemporanea, Arte dell’impiattamento e Food and Beverage Manager

Chef per estrazione, Simone Rugiati è un artista e un professionista in continua evoluzione: conduttore, autore e produttore televisivo molto amato dal pubblico italiano, collabora con network televisivi, radiofonici ed editoriali su circuiti nazionali di primaria importanza.

Considerato da sempre il pioniere dello show cooking in Italia, oggi è impegnato con la sua associazione “Simone Rugiati S-Chef for future” che opera in Kenya per missioni benefiche.

Annovera la conduzione di “Tu si que vales” e “Street Food Battle” trasmessi da Mediaset, “Cuochi e Fiamme”, “Food Advisor” e “L’Italia a morsi al ristorante” in onda su Food Network.

Vulcanico e creativo per carattere, ad oggi è anche imprenditore e consulente per molte aziende e Brand italiani, ideando menù e progetti sempre all’avanguardia.

La sua prima casa è il Food Loft Milano, una location milanese dove produce contenuti web e tv, idea nuovi format e ospita eventi con il suo catering d’eccellenza

IMG_0783

Maria Clara Tiberi

Assaggiatrice professionista e Sommelier dell’olio, imprenditrice agricola e produttrice olivicola.
E’ titolare dell’azienda agricola biologica Podere Tiberi, progetto nato per sua iniziativa slegato da
una tradizione familiare, per cui ha da subito ottenuto importanti riconoscimenti nel settore.
Studentessa di Economia Aziendale, appassionata da sempre del mondo della comunicazione
online e dell’enogastronomia, si occupa anche della creazione di contenuti nel settore ed è
consulente di attività di ristorazione per le quali cura carta dell’olio e formazione del personale.

IMG_9307

ALESSANDRO ROSSI

Alessandro Rossi nasce il 20 aprile 1991. Dopo gli studi alberghieri al famoso istituto Pellegrino Artusi, arriva la prima esperienza con Filippo Germasi al ristorante Zafferano a Città della Pieve.
Una formazione che comincia con Stefano Ciavatti, genio e sregolatezza della cucina di mare, poi Fino di Rimini e il Jasper di Perugia nel quale Rossi lavora per quattro anni. Dopo una breve esperienza da Alessandro Dal Degan all’Hotel Europa ad Asiago torna in Toscana per approdare come chef e socio alla Leggenda dei Frati di Filippo Saporito. In quei due anni è arrivata anche la prima stella Michelin oltre ai due cappelli della Guida de L’Espresso. E’ nel 2020 che si stringe la collaborazione fra lo chef ed il Ristorante Gabbiano 3.0 a Marina di Grosseto.

Gambacorta Foto

FRANCESCA GAMBACORTA

Appassionata di cucina e arte culinaria fin da quando era piccola, Francesca ha iniziato ad esplorare attivamente questo mondo solo dopo anni di teatro.
Dopo essersi scattata la scintilla che le ha fatto intraprendere la strada della cucina.
La sua passione era così forte che fin da subito ha ottenuto grandi risultati, riuscendo a conciliare la voglia di trasmettere emozioni e la voglia di cucinare.
Ha iniziato così a lavorare come Personal Chef e ha investito nella sua formazione con un master con lo Chef Gianfranco Pascucci.
Oggi il suo lavoro è fatto di tante cose: è una Chef influencer, tiene dei corsi di cucina creativa a Roma e anche online.

MIRKO RONZONI

MIRKO RONZONI

Cresciuto a Bergamo, Mirko Ronzoni è il vincitore della seconda edizione italiana di “Hell’s Kitchen”. La vittoria gli è valsa la posizione di Executive Chef al ristorante di Hell’s Kitchen presso il Forte Village Resort in Sardegna. A seguito del diploma di scuola alberghiera, ha lavorato in Italia e all’estero; ha vissuto a Londra, New York e Bucarest.

Visualizza foto recenti

MONICA PICA

Esperta del marketing e della comunicazione con una forte propensione all’attività commerciale e alle pubbliche relazioni, dal 2005 si occupa di consulenza per aziende di produzione e commercializzazione in diversi settori: food, agroalimentare, enogastronomico, turistico, manifatturiero, legno, edile, design, moda, industriale, stradale, automobilistico, sportivo.
Docente, relatrice e imprenditrice, fonda nel 2016 l’azienda olearia Pujje.
michele-stocola--500x500

MICHELE STOCOLA

Giurista, esperto in legislazione alimentare italiana ed europea, specializzazione in etichettatura dei prodotti alimentari, tecnologie e processi produttivi di etichette e imballaggio.
Presta docenze e consulenze per Università, Associazioni e Aziende su tematiche di alto contenuto tecnico.
Direttore e fondatore della Label School, scuola online di etichetta e filiera.

Ha partecipato a numerosi eventi come relatore, nell’ambito della sicurezza alimentare, haccp, etichettatura dei prodotti alimentari e ambientale.

federica-belifemine-500x500

FEDERICA BELLIFEMINE

Sono nata e cresciuta in Puglia dove nel 2019 ho conseguito la Laurea in Giurisprudenza. Ho poi frequentato un Master Universitario specializzandomi nella docenza delle materie giuridico-economiche. Dal 2020 lavoro in un’Associazione di Promozione Sociale specializzata nell’ambito della tutela della famiglia.

Massi

IVAN MASSI

Quality and Enviromental Manager per Aviapartner Italia Soc. Multinazionale Belga, è Formatore Qualificato ENAC e AIFOS. Grazie alla sua esperienza trentennale come Responsabile HR e dell’organizzazione dei processi industriali per la compagnia aerea Alitalia e come Quality Auditor per Blue Panorama, vanta elevate competenze tecniche dal Project & Risk management all’Aviation security, dal Ground Handling ai regolamenti EASA, ECAC, ICAO e IATA.

In convenzione con Italian Food Academy ti da la possibilità di effettuare uno stage all’estero!

Durata: 
3 mesi – Stagione giugno / agosto 2024
Sedi: 
Parigi – Marsiglia – Lione – Bordeaux – Lille – Monaco
Benefit:
– vitto presso il ristorante di riferimento
– alloggio
– rimborso del 50% della tessera per i mezzi di trasporto
– rimborso spese di € 600 nette al mese

I NOSTRI PARTNER

montiro
STATIOLA RISTORANTE PANIFICIO
la taverna degli arna
il salmoriglio
vasari
hostaria treville
cecia
teatro dei sapori
le dune
xvi
il forchettiere
Butterfly
Zenzero Osteria Metropolitana
Sud Food & Music
Strapizzati
Stazione di posta
Ristorante Cinque Cucchiai
Massimiliano Poggi
Il Ristorante Loro
Locanda Aquiliana Da Lincosta
Ristorante da Guido
Eco Hotel La Residenza
Le Delizie degli Angeli
Alice Ristorante
Colline ciociare

PERCHÉ SCEGLIERCI?

IMMAGINI DAI NOSTRI CORSI

CON BONUS CHEF, LA TUA FORMAZIONE VALE DI PIÚ!

Scopri il Bonus Chef e ottieni un credito fino ad un massimo di 6000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per corsi e master Italian Food Academy.

CONTATTACI

Contattaci al nostro numero verde oppure scrivici una e-mail per scoprire di più sull’istituto, per conoscere le nostre sedi, i docenti, i programmi e i partner o per proposte di collaborazioni e sponsorizzazioni.

it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?