DAL NOSTRO
FOODBLOG

Easy Fish 2017, il Festival del pesce in Alto Adriatico

12 Giugno 2017
Easy Fish 2017
Contenuti

Tutto pronto per l’Easy fish 2017 dei prossimi 15, 16, 17 e 18 giugno: a Lignano Sabbiadoro in provincia di Udine va in scena il festival del pesce dell’Alto Adriatico, con grandi chef, showcooking, degustazioni e street food.
L’appuntamento gourmet sarà tutto dedicato alle specialità agroalimentari del Friuli Venezia Giulia e dell’Adriatico, con un focus particolare sul pesce.

I protagonisti di Easy Fish 2017

Tra degustazioni, incontri, laboratori e showcooking, ecco i protagonisti di Easy Fish 2017 (clicca qui per visitare il sito dedicato) : direttamente dalla trasmissione La prova del cuoco su RAI 1, arriveranno Andrea Mainardi con le sue stravaganti e originali proposte culinarie, Diego Bongiovanni e la sua cucina “tatuata”, David Povedilla porterà in scena la sua famosa paella, mentre da Gambero Rosso Channel di Sky arriverà Max Mariola e ci sarà anche il re del baccalà Franco Favaretto.
Tra i pluristellati della Guida Michelin interverranno Emanuele Scarello del Ristorante Agli Amici di Godia a Udine, Gianfranco Perbellini del ristorante Casa Perbellini di Verona, Norbert Niederkofler del ristorante Rosa Alpina di San Cassiano in Badia e Moreno Cedroni del ristorante La Madonnina del Pescatore di Senigallia.

Tra gli ospiti speciali di questa edizione lo chef Wicky Priyan del celebre Wicky’s Wicuisine Seafood di Milano, già chef Ambassador di Easy Fish dello scorso anno.

Non solo pesce

Tra gli ospiti del festival anche Ezio Marinato, maestro internazionale di panificazione e Chiara Selenati pasticcera e food blogger, a cui sarà affidato il momento dedicato alle “Colazioni d’autore”.
Inoltre, per questa edizione è stata ideato il nuovo format “Dalle Malghe al Mare”, un’occasione per dare l’opportunità ad alcuni chef emergenti, provenienti dalla montagna della Carnia e dal mare di Lignano, di cucinare esprimendo le due anime del Friuli.

On the street…food

Lo streetfood sarà protagonista sul lungomare di Trieste, con aziende agricole e alimentari, vitivinicole, birrifici artigianali, che proporranno le loro specialità gastronomiche friulane e non solo.

Scopri i corsi di cucina professionali di Italian Food Academy.

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri master e corsi?

Logo IFA

Accademia di Alta Cucina e Food Management

FOODBLOG
it_IT

L’eccellenza da oggi conviene di più

Grazie al Bonus Chef puoi ottenere un credito fino ad un massimo di 6.000 euro per le spese sostenute nel 2021 e 2022 per la tua formazione professionale.  

Dal 27 febbraio 2023 sarà possibile presentare domanda al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per il Bonus Chef.

CHE COS’É?

Il Bonus Chef 2023 consiste in un credito d’imposta del 40% (fino ad un massimo di 6.000 euro) riconosciuto sulle spese legate al settore della ristorazione a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

PER OTTENERE IL BONUS:

– bisogna aver sostenuto, tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, una o più delle spese ritenute ammissibili al beneficio

– si deve essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;

– i soggetti richiedenti devono essere nel pieno godimento dei diritti civili.

LE SPESE AMMISSIBILI:

– Acquisto di beni strumentali durevoli (macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione)

– Partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

COME FUNZIONA IL BONUS CHEF 2023

Il credito del 40% è utilizzabile in compensazione mediante F24, che andrà presentato all’Agenzia delle Entrate. Il credito è esente da IRPEF e IRAP. 

È possibile, inoltre, la cessione del credito con il trasferimento dell’agevolazione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. 

💬 Serve aiuto?